Il dromedario e il cammello

Il dromedario e il cammello (Gianni Rodari) Una volta un dromedario, incontrando un cammello, gli disse: – Ti compiango, carissimo fratello; saresti un dromedario magnifico anche tu se solo non avessi quella brutta gobba in più. Il cammello gli rispose: – Mi hai rubato la parola. E’ una sfortuna per te avere una gobba sola. Ti manca poco ad essere … Continua a leggere

Ritorno all’asilo

La mia piccolina è tornata all’asilo. Per tutta l’estate non ha fatto che chiedere quando sarebbe ritornata a giocare con i suoi amichetti. E’ bastata la parola asilo per farla scattare all’impiedi fuori dal letto. nemmeno la parola mare aveva questo effetto. Chissà quanto durerà? Cmq  è tornata felicissima. ha conosciuto un altro paio di bambini, ha visto i nuovi … Continua a leggere

INCENDI

Proprio una bella sveglia stamattina!!! Invece del solito BIP BIP, a svegliarmi è stato il rumore di un canadair che passava per spegnere un incendio a una trentina di chilometri. Certo in Calabria non è una novità, come non è una novità nel resto del Sud Italia, ma quando si abita in un paesino di campagna, in estate, si vive … Continua a leggere

Emily Dickinson

Se io potrò impedire a un cuore di spezzarsi non avrò vissuto invano Se allevierò il dolore di una vita o guarirò una pena o aiuterò un pettirosso caduto a rientrare nel nido non avrò vissuto invano.

Ho fame

Ho una fame pazzesca. Mangerei … non lo so neanche io cosa mangerei. Ringrazio il cielo di non avere in casa merendine o dolcetti vari. Mi sono messa a scrivere al blog per evitare di andare a preparare il budino. Nel quale probabilmente ci avrei inzuppato i biscotti. In genere questa fame nervosa mi viene nei momenti di stress. È … Continua a leggere

Perchè?

Perchè scrivere un blog? Per potermi sfogare, gridare quello che non va nella mia vita e che per quieto vivere familiare non va detto ad alta voce. Per cantare, recitare, raccontare. Per ridere, per piangere. E poi chi lo sa? Vedremo andando avanti quale sarà il futuro di queste pagine.